Opendream Chi siamo

La storia di Pagnossin

90 anni di innovazione, strategia e lungimiranza imprenditoriale

La storia dell'Azienda Pagnossin di Treviso inizia nel 1919 quando Angelo Pagnossin rileva una fabbrica di laterizi. Inizialmente la produzione è di ceramica “dolce”, a base calcarea e successivamente “forte”, con base feldspatica. I prodotti vengono decorati a mano con oro zecchino e questo richiama fin da subito un prestigioso gruppo di artisti locali come Mario de Tuoni, Dal Bò, Malossi e Trabucco. Il legame con il mondo artistico resta una costante per tutti gli anni di attività della Pagnossin, fino ad arrivare, negli anni ’70, alla collaborazione col trentino Riccardo Schweizer, amico di Picasso.

L'azienda raggiunge un eccezionale numero di traguardi importanti, dal prestigioso ISO9002, certificato di “qualità totale” rilasciato dal Llyod’s Register Quality Assurance, alla richiesta del Victoria & Albert Museum di Londra, il più importante al mondo per la ceramica, di avere alcuni modelli per le proprie collezioni permanenti.

Per quasi 100 anni Ceramiche Pagnossin si distingue nel panorama manifatturiero veneto per qualità e immagine, confermandosi uno dei principali punti di riferimento del tessuto industriale del NordEst.

Nel dicembre 2015 Zanardo spa acquista l'area industriale dismessa ex Pagnossin per avviare un processo di recupero particolarmente ambizioso e articolato: nasce il progetto Opendream.

Vuoi maggiori informazioni?

Contattaci compilando il modulo qui sotto.